Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Dà uno schiaffo all'arbitro: fermato fino al 2028 e -2 alla Grifo Sigillo

Cartellino rosso Arbitri ancora vittime di violenza

Ancora tanto lavoro per il giudice sportivo della Figc umbra che ha dovuto esaminare referti arbitrali particolarmente "caldi". In Eccellenza, multa di 1750 euro al Pierantonio perché alcuni tifosi "si aggrappavano alla rete di recinzione e un assistente - si legge nel comunicato del Cru - veniva attinto da sputi alla testa e da acqua". Al termine della gara, erano presenti nel recinto spogliatoi circa dieci persone che rivolgevano frasi ingiuriose nei confronti della terna; "l'arbitro chiedeva al custode di far uscire tali individui ma riceveva risposta negativa dal custode che affermava che la prossima volta avrebbe aperto tutti i cancelli". In Promozione, squalifica fino al 28 febbraio 2028 per un dirigente della Grifo Sigillo perché, ricevuto il cartellino rosso, colpiva l'arbitro con uno schiaffo al volto, procurandogli una lesione al labbro, tanto da costringerlo a recarsi al Pronto soccorso. Al club due punti di penalizzazione.

Tommaso Ricci, classe 1980, perugino residente a Corciano, è il più grosso giornalista che il Corriere dell'Umbria possa vantare: mai sceso sotto il quintale dal giorno dell'assunzione, arrivata - n...