Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Umbria, la Regione monitora i treni per offrire servizi migliori: "A ottobre summit con Rfi"

Enrico Melasecche Enrico Melasecche, assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti

La Regione sta monitorando le prestazioni del sistema ferroviario per verificare la qualità dei servizi offerti ai cittadini. "Da alcuni mesi - ha detto l'assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti, Enrico Melasecche - prosegue il dialogo con il Gruppo FS Italiane per valutare la puntualità dei treni, le percentuali di riempimento, la possibile introduzione di nuove corse soprattutto quando alcuni treni regionali gestiti da regioni vicine subiscono variazioni. Ma anche il passaggio di treni Frecciabianca a Frecciargento, la mitigazione dei disagi dei pendolari ogni qualvolta si effettuano lavori sulle linee per il loro miglioramento, come l'attuale introduzione della tecnologia Ertms sia sulla Fcu che sulla Orte-Falconara. A tal fine - continua l'assessore Melasecche - è in corso un'analisi della situazione complessiva che, entro il mese di febbraio, porterà ad un summit fra tutti gli attori in cui si analizzeranno le richieste pervenute dai territori e le relative osservazioni in modo da migliorare tutto ciò che è possibile migliorare". In particolare, il fattore principale che crea incertezza negli utenti e genera proteste è il frequente fenomeno dei treni "che partono da Roma Termini, sono fatti sostare a Roma Tiburtina per far passare i Frecciarossa, per poi incanalarli sulla linea ordinaria, in ragione della saturazione delle tracce sulla linea ad Alta Velocità, causando ritardi significativi negli orari di arrivo. Tutti questi problemi vengono sistematicamente trattati dalla Regione Umbria che di frequente - afferma Melasecche - ha ottenuto miglioramenti significativi anche nell'introduzione di nuove corse".

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...