Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

La Taycan Turbo Gt è la Porsche elettrica più potente di tutti i tempi

TaycanWessach-1

Che dire, l'elettrico dovrebbe rappresentare una via verso la mobilità a "0" emissioni, con priorità per l'elemento più debole della catena: l'autonomia. Inutile stare a girarci intorno, per quanto si parli di una mezz'ora di ricarica per, nella migliore delle ipotesi, duecento chilometri, siamo ancora ben lontani dagli standard cui siamo abituati alla pompa. Lo sviluppo di auto elettriche, invece, sta prendendo una piega curiosa e non soltanto nel caso odierno, quello della Porsche Taycan Turbo GT, che ha un suo perché, ma in generale. Invece di mettere in strada auto con la giusta cavalleria, privilegiando l'aspetto autonomia, quasi tutte le nuove elettriche sfoggiano unità motrici super potenti, alle volte decisamente imbarazzanti. Potenze che starebbero bene sotto ad un'auto assettata, bassa e sportiva, proprio come questa Porsche ed invece equipaggiano vetture dall'aspetto e dall'assetto quotidiano, rendendole davvero impegnative da guidare. Ora parliamo della Taycan Turbo GT con pacchetto Weissach. Un mostriciattolo che, per qualche secondo, è in grado di erogare la bellezza di 815 kW (1108 Cv).
La Porsche ha voluto testare in pista, quest'ultima evoluzione della Taycan ed il risultato è stato all'altezza delle aspettative, aggiudicandosi il titolo di: "Auto elettrica di serie più veloce, sul circuito Weathertech Raceway Laguna Seca, in California, stabilendo il record di 1:27.87min". Un risultato atteso, visto che una preserie dello stesso modello, aveva già fatto analogo record al Nürburgring. La Porsche, prima di arrivare a questo pacchetto "Weissach", di cui parleremo, aveva già aggiornato la gamma Taycan, aumentando la potenza di sistema complessiva, grazie a un nuovo motore per l'asse posteriore, supportato da un nuovo inverter a impulsi, realizzato in carburo di silicio, con una corrente massima di 900 ampere. "La Turbo GT con pacchetto Weissach - ha dichiarato il pilota addetto allo sviluppo, Lars Kern - stabilisce nuovi standard di riferimento per quasi tutti i parametri e questi includono l'accelerazione e la frenata". Prima di parlare di motori, vediamo le altre soluzioni adottate, che hanno portato ad un alleggerimento complessivo di 75 kg. Di base, sono stati utilizzati numerosi componenti in carbonio, come: le finiture dei montanti B, i gusci superiori degli specchietti retrovisori esterni e gli inserti delle minigonne laterali. Anche i sedili avvolgenti sono in CFRP e, sempre per risparmiare peso, è stato eliminato il sistema di chiusura elettrica del portellone posteriore.
Abbiamo parlato di 1108 Cv, una potenza stratosferica, godibile, però, solo per un paio di secondi. Basta premere un pulsante e si attiva un'aggiuntina di potenza di circa 120 kW, per 10 secondi. Ma non basta: con il Launch Control la potenza aumenta fino a 760 kW in modalità overboost e, per l'appunto solo per 2 secondi, fino a 815 kW. Le prestazioni parlano da sole: la Taycan Turbo GT impiega solo 2,3 secondi per scattare da zero a 100 km/h e scende 2,2 secondi con il pacchetto Weissach; 0-200 da 6,6 per la versione normale e 6,4 per la Weissach. Questo sistema, l'Attack Mode, è anche ottimizzato per la guida in pista ed offre modalità simili a quelle della 99X, del Campionato mondiale ABB FIA Formula E. La coppia massima, per entrambe le versioni, tocca i 1.340 Nm e l'autonomia "Dichiarata" (sempre secondo protocollo Wltp), per la Turbo GT arriva a 555 km. Sulla Taycan Turbo GT, di serie, già troviamo il Dynamic Package, che comprende: sospensioni Porsche Active Ride, speciali pneumatici estivi ad alte prestazioni, montati su cerchi forgiati da 21 pollici e freni ceramici leggeri. Il modello con pacchetto Weissach, poi, monta un'ala posteriore fissa, in grado di generare una deportanza, che raggiunge i 220 kg. I prezzi della Taycan Turbo GT con pacchetto Weissach partono, in Italia, da 249.188 euro, IVA inclusa.

TaycanWessach-2
TaycanWeissach-3

Giovanni Massini, romano, classe 1956, professionista, laureato in Legge nel 1979. Inizia a scrivere di motori, infrastrutture e trasporti nel 1990, per diventare presto capo redattore, presso la rivi...