Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Nuova Opel Frontera: mild-hybrid a 48 Volt o elettrica da 300 e 400 km di autonomia

Opel-Frontera-1

Ancora una presentazione a "Metà", quella della Opel, che aveva annunciato l'anteprima mondiale della nuova Frontera, di cui, però, è stato svelato davvero pochino. Il CEO di Opel Florian Huettl, da Istambul, ha messo in mostra l'auto, senza però dare informazioni esaustive, sugli aspetti fondamentali di un'auto, quindi bisognerà aspettare un secondo capitolo. Per ora, limitiamoci a fare un report, con quel poco che abbiamo. Non ci sono informazioni certe sulle dimensioni, ci si dice solo che si tratta del solito Suv "Medio", ma che sarà disponibile, prossimamente, anche in versione che porta più "7" persone. Non sappiamo nulla sullo schema del telaio, non sappiamo nulla sulla possibilità o meno di trazione integrale, non sappiamo se il mezzo abbia una qualche forma di vocazione off-road, magari con il classico software, che gestisce la ripartizione della coppia sulle ruote anteriori. Il nuovo Frontera, però, sembrerebbe nato per le così dette attività all'aria aperta, visto che è dotabile di barre sul tetto, in grado di reggere fino a 240 kg. Il che si traduce nella possibilità di montare una tenda da tetto, con scaletta per arrampicarsi su. Il bagagliaio va dai 450 ai 1.600 litri (abbattendo i sedili posteriori).
Capitolo motori e anche qui, poche notizie e confuse. Si parla di due versioni mild-hybrid a 48V e due elettriche, ma andiamo per ordine. Le ibride partono da una base termica, che monta un turbo benzina da 1,2 litri, per 100 CV, abbinato ad un elettrico da 21 kW (28 CV) e ad un cambio elettrificato a doppia frizione e sei rapporti; ma ci sarà anche una versione con il termico, che arriva a 136 Cv. Due anche le elettriche, di cui non si sa la potenza (dovrebbe essere il classico modulo Stellantis), con due autonomie: la base da 300 km ed una "Long range" da 400 km (sempre secondo protocollo Wltp). Il look sfoggia il logo Opel Blitz, posizionato al centro della nuova calandra Opel Vizor ed internamente troviamo due schermi widescreen da 10 pollici (non si capisce bene se sono di serie o meno). Come optional, ci sono nuovi sedili Intelli-Seats, caratterizzati da una fessura al centro: "Che allevia la pressione sul coccige". Due le versioni: Frontera e Frontera GS, che avrà a disposizione l'infotainment multimediale con schermo touch a colori da 10 pollici e navigazione e telecamera posteriore. Sono previsti anche, due ulteriori pacchetti opzionali. Il nuovo Opel Frontera sarà il primo modello Opel, ordinabile digitalmente tramite una "One-scroll experience". I prezzi, in Germania, partono dai 24.000 euro, per le ibride e da 29.000 per le elettriche.

Opel-Frontera-2
Opel-Frontera-3

Giovanni Massini, romano, classe 1956, professionista, laureato in Legge nel 1979. Inizia a scrivere di motori, infrastrutture e trasporti nel 1990, per diventare presto capo redattore, presso la rivi...