Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Umbria, la voce degli agricoltori del Cuore Verde a Bruxelles: proposte per migliorare il settore

Fabio Rossi e Cristiano Casagrande Il presidente Fabio Rossi e il direttore Cristiano Casagrande

Confagricoltura si riunirà a Bruxelles nella giornata di lunedì 26 febbraio, nella sede del Copa - Cogeca. Nello stesso giorno nella capitale belga si svolgerà Agrifish, il Consiglio Agricoltura e Pesca con i ministri del settore primario degli Stati membri. Per portare anche la voce degli agricoltori umbri saranno presenti per Confagricoltura Umbria il presidente Fabio Rossi e il direttore Cristiano Casagrande. "Riteniamo che la linea intrapresa da Confagricoltura, portando le questioni nelle sedi opportune, è quella giusta ? afferma Rossi ? anche alla luce delle ultime dichiarazioni rilasciate dal Ministro dell'Agricoltura e della sovranità alimentare che sono in sintonia con le posizioni che sosteniamo da tempo. Ritenere la Pac inadeguata alle reali esigenze di produttività e competitività delle imprese agricole è oggi, invece, condiviso da tutti". Come Confagricoltura aveva già previsto nel 2021, l'attuale Pac ha comportato un aumento spropositato degli impegni per la tutela ambientale e degli adempimenti burocratici che gravano sulle imprese, frenandone la produttività. Gli agricoltori sono imprenditori a tutti gli effetti che si espongono ai rischi del mercato e, soprattutto negli ultimi anni, all'imprevedibilità degli effetti del cambiamento climatico. Secondo la Confederazione serve un cambio di passo. Questi saranno gli obiettivi dell'assemblea straordinaria di Confagricoltura: rivedere la Pac e avviare il dialogo per un modello efficiente di agricoltura, semplificare le procedure amministrative, garantire reciprocità negli scambi internazionali. Il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti, prima dell'assemblea, consegnerà al ministro Francesco Lollobrigida il dossier che raccoglie e illustra le istanze della Confederazione, frutto del dialogo capillare con il territorio e delle ultime misure annunciate in sede nazionale ed europea riguardanti il settore.