Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Umbria, aumentano le truffe agli anziani. Oltre 4mila casi: dal finto avvocato al falso funzionario

truffa anziana

Le truffe ai danni degli anziani sono in pericoloso aumento rispetto al pre Covid. Il Codacons lancia l'allarme e parla di quasi il 20% in più di raggiri ai danni degli over 65 nel biennio 2021-2022. L'Umbria tra le regioni che fanno registrare gli incrementi maggiori insieme a Lazio ed Emilia Romagna. La stima ufficiosa delle forze dell'ordine su dati reali, per il 2023, parla di oltre 4 mila casi tra denunciati e sventati che hanno riguardato truffe sia in presenza che online. Solo nella provincia di Perugia, nei primi 9 mesi dell'anno, i raggiri erano stati 2.350, pari a 261 i episodi al mese. Tra gli espedienti più diffusi, segnala il Codacons, c'è quello del finto avvocato che chiede i soldi per risolvere una faccenda seria che vede coinvolto un parente stretto, quello dei falsi funzionari di enti o società che si introducono in casa e derubano le vittime, quello dei nipote in difficoltà che ha urgente bisogno di contanti.

Catia Turrioni, segno zodiacale Toro, redattore del settore cronaca nella redazione centrale del Gruppo Corriere. Ha iniziato come collaboratrice della redazione di Foligno del Corriere dell'Umbria, i...