Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Umbria, lavori sulla ferrovia Foligno - Orte: treni rivoluzionati e autobus sostitutivi

treni ferrovie

Ferrovie in Umbria. Continuano le rimodulazioni degli orari dei treni lungo la linea tra Foligno e Orte, interessata dai lavori di potenziamento infrastrutturale e di messa in sicurezza del tratto della Gola della Val Serra più volte interessato da fenomeni franosi. I lavori proseguono e in seguito a diversi tavoli tecnici voluti da Regione Umbria e Coordinamento pendolari umbri, con la partecipazione di Trenitalia e Rfi, e alle segnalazioni di alcuni pendolari, sono stati apportati miglioramenti ai collegamenti bus nella tratta Spoleto?Foligno e modificati alcuni orari di partenza dei treni dalla stazione di Terni. In queste settimane ci sono state diverse rimodulazioni del servizio proprio a mitigare le problematiche emerse durante l'interruzione.
Sulla tratta Foligno-Terni sono 33 le corse feriali dei treni sostituite da circa 40 collegamenti autobus sostitutivi (effettuati con circa 90 bus). Il trasbordo nelle stazioni di scambio viene garantito da oltre 30 risorse tra stazione e control room. Sulla tratta invece da Terni a Orte è prevista una riduzione da due a un binario, senza possibilità di incrocio. Esclusa l'opzione di spostare il 50% dei pendolari del bacino della bassa Umbria e del reatino su servizi bus. Infatti se un treno percorre quella tratta in 22', un bus ne impiega da 45' a 60' a seconda del numero delle fermate intermedie, cui bisognerebbe aggiungere un tempo di trasbordo di 5'-10'.
Confermato il servizio effettuato in gestione operativa sin dal 15 maggio: le partenze del mattino per Roma da Terni sono alle ore 5.30; alle 6.26; alle 6.57 (treno blues non ferma ad Orte) supportato alle 6.55 da bus per i viaggiatori diretti a Orte (Terni-Narni-Orte arrivo 7.45); alle ore 7.41, alle ore 8.24 (nuovo treno programmato per il periodo dell'interruzione). Il nuovo orario di partenza del treno delle ore 6.26 con arrivo a Narni alle 6.33, a Orte alle 6.45 a Roma Tiburtina alle 7.23 e a Roma Termini alle 7.35 si propone di raccogliere le esigenze di mobilità di coloro che partivano alle ore 6.48 (22 minuti dopo) con il RV4565 e giungevano a Roma Termini alle 8. Questa soluzione comporta la limitazione ad Orte del primo treno da Roma - attualmente 15 viaggiatori ? che viene sostituito con bus da Orte (6.40) a Terni (7.20), Spoleto (8.05) e Foligno (8.37).
I servizi invece da Foligno a Firenze o per Roma via Terontola non prevedono tratte in bus perché non interessati da lavori all'infrastruttura. Agli abbonati è stato concesso di viaggiare via Terontola in direzione Orte, Roma o con il medesimo abbonamento senza maggiorazioni per il percorso più lungo. I lavori ? 20 milioni di euro di investimento - vedono coinvolte circa 120 persone, tra dipendenti Rfi e delle ditte appaltatrici. Verrà realizzata una galleria artificiale paramassi di 400 metri e attività necessarie al completamento del raddoppio di binario tra Campello e Spoleto, lavori propedeutici al potenziamento tecnologico nella stazione di Spoleto, legati alla realizzazione del nuovo Acc (Apparato centrale computerizzato) e connessi all'introduzione dell'Ertms, il più evoluto sistema per la supervisione della marcia dei treni, tra Foligno, Terni e Orte. "I benefici attesi per gli umbri e non solo, sono significativi sia in termini di regolarità del servizio che di programmazione dello stesso, potendo contare sia sull'innalzamento della velocità della linea, sin dalla fine dei lavori, che sulla possibilità di eliminare i tempi tecnici di incroci e precedenze sul nuovo tratto raddoppiato a seguito della sua attivazione" fa sapere Trenitalia.

Nicola Uras, classe 1980, fa parte della redazione cronaca. Nato in Sardegna, a Nùoro (rigorosamente con l'accento sulla u), ha perí² ormai trascorso più di metí  della sua vita in Umbria. Laure...