Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Umbria, pericolo dipendenza dai social network: 16.500 giovani sono a rischio

social media

Sono 16.500 i giovani tra i 18 e i 35 anni considerati a forte rischio dipendenza dai social. L'Umbria è la terza regione in Italia per incidenza dopo Sicilia e Campania. E' quanto emerge da una ricerca realizzata dall'istituto Demoskopika. In particolare, secondo lo studio sono 6.285 tra i 18 e i 23 anni, 5.689 tra i 24 e i 29 anni, 4.497 tra i 30 e i 35 anni che hanno un rapporto problematico con i social media: hanno bisogno di usare sempre di più i social network, nonostante i tentativi non riescono a smettere di impiegarli, hanno comportamenti ansiosi o agitati legati al mancato utilizzo di questi strumenti e per loro sacrificano ore di studio e di lavoro. Uno degli aspetti più preoccupanti dell'indagine è il fatto che il rischio cresce col calare dell'età degli intervistati. "Gli under 35 - commenta Raffaele Rio, presidente di Demoskopica - rivendicano un ascolto attivo per arginare una ricompensa che altrimenti cercano attraverso i like".

Catia Turrioni, segno zodiacale Toro, redattore del settore cronaca nella redazione centrale del Gruppo Corriere. Ha iniziato come collaboratrice della redazione di Foligno del Corriere dell'Umbria, i...