Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Umbria rapita dal Festival di Sanremo: 73.6% dei telespettatori rapiti da Amadeus, Fiorello e musica

Fiorello e Amadeus Fiorello e Amadeus

Più di sette telespettatori umbri su dieci appiccicati alla tv per la serata finale del Festival di Sanremo. Per l'esattezza il 73.6%. Il Cuore verde si piazza nei quartieri alti della classifica delle regioni in cui la percentuale di chi ha seguito la kermesse della canzone italiana, condotta da Amadeus e Fiorello, è stata maggiore. Al primo posto si piazza il Molise con l'80.8% seguita da Puglia (79.4), Sicilia (74.9), Campania (74.8), Marche (74.7) e Toscana (73.9). Poi spunta l'Umbria: settimo posto. Nel complesso il Festival di Sanremo targato Amadeus ha ottenuto uno share di straordinaria portata. La serata finale ha totalizzato il 74.1%, il più alto dal 1995. Gli esperti di OmnicomMediaGroup, hanno vivisezionato l'Auditel per il quotidiano Libero, e hanno rilevato un consenso intergenerazionale che ha dell'incredibile. In un Paese sempre più anziano, il duo Fiorello-Amadeus ha tenuto incollati davanti al video per ore i bambini tra i 4e i 7 anni con uno share del 68%, talmente alto da superare i nonni visto che gli over 65 si son fermati al 63.7%. Ovviamente i dati regionali sono stati condizionati da alcuni aspetti. La Campania è stata trascinata dalle polemiche per i fischi a Geolier, la Puglia dall'alto numero di suoi artisti presenti sul palco (Amoroso, Emma, Negramaro), mentre Angelina Mango ha catalizzato l'attenzione della Basilicata. La regione più sanremese resta comunque il Molise.