Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Umbria, Ascani e Verini: "Trasporti nel caos, ma Salvini e Regione non fanno niente"

Anna Ascani e Walter Verini Anna Ascani e Walter Verini

"In Umbria la situazione del trasporto pubblico sta diventando esplosiva". Lo sostengono Anna Ascani e Walter Verini, parlamentari del Pd. "Treni stracolmi, cittadini costretti a scendere nell'impossibilità di trovare un posto o a ricorrere ai mezzi propri nonostante gli abbonamenti pagati per recarsi al lavoro, fermate soppresse - scrivono - Condizioni critiche sulle quali si è intervenuti finora in maniera inadeguata. Abbiamo chiesto con un'interrogazione al Ministro Salvini, impegnato nel frattempo a propagandare opere infrastrutturali pericolose e inutili, di occuparsi dei disagi, adoperarsi per risolvere urgentemente la questione e dare risposta ai cittadini umbri. Avere a disposizione un trasporto pubblico efficiente e di qualità, oltre che sostenibile, dovrebbe essere un diritto". E ancora: "E' inaccettabile che lo Stato ignori tante donne e tanti uomini che ogni giorno devono affrontare un'odissea per poter andare al lavoro. Allo stesso modo sorprende la totale mancanza di iniziativa della Regione Umbria che sta a guardare, come se i problemi dei cittadini del nostro territorio non fossero di competenza dei vertici di Palazzo Donini".