Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Quarantennale a Bruxelles, il prestigioso omaggio del Parlamento europeo al Corriere dell'Umbria

sergio casagrande Pina Picierno, vicepresidente del Parlamento europeo, e Sergio Casagrande, direttore dei quotidiani

"L'Europa è grata al lavoro del vostro giornale", sono queste le parole con cui Pina Picierno, vice presidente del Parlamento europeo, ha accolto il Corriere dell'Umbria nell'emiciclo di Bruxelles, sede dell'assemblea parlamentare. All'indomani dell'inaugurazione della mostra Europa&Umbria all'Istituto italiano di cultura della capitale belga, per i 40 anni della testata, nella giornata di mercoledì 21 febbraio Sergio Casagrande, direttore dei quotidiani del Gruppo Corriere, Federico Sciurpa, caporedattore centrale, accompagnati dall'europarlamentare Camilla Laureti, sono stati accolti dal Parlamento europeo nella sale di rue Wiertz 60. All'incontro sono state presenti anche le funzionarie dell'ufficio di rappresentanza della Regione Umbria, la responsabile Gabriella Ceccarelli e Valeria Tudisco di Sviluppumbria. "La corretta informazione per noi è un pilastro fondamentale e un presupposto per avere una democrazia di qualità. Da parte nostra, del Parlamento, c'è gratitudine assoluto verso il mondo del giornalismo e per la vostra testata. Quotidianamente siamo impegnati in Parlamento nel sostenere a livello legislativo la libertà di stampa, per questo abbiamo istituito il premio Daphne Caruana Galizia, sempre più prestigioso e importante, uno dei principali tra quelli riconosciuti dal Parlamento" ha spiegato Picierno dopo aver fatto accomodare la delegazione del Corriere nel suo ufficio, un'accoglienza resa ancora più dolce dalla presenza dei Baci Perugina sulla sua scrivania in una stanza con vista sullo skyline di Bruxelles. "L'Umbria è una regione importante, che Camilla Laureti con forza, passione e caparbietà, ha saputo portare qui in Parlamento a Bruxelles, ci ha raccontato dei festival culturali e dei tanti eventi della vostra regione, un meraviglioso territorio, pieno di cose, senza dimenticare il legame con l'Europa, dal patrono San Benedetto di Norcia allo spirito di Assisi. Avere una parlamentare espressione di un territorio è fondamentale per far conoscere tutte le peculiarità dell'Umbria e Camilla lo ha saputo fare sempre brillantemente. Un legame che deve diventare sempre più stretto e collaborativo, far conoscere il lavoro che viene fatto qua è fondamentale, così come per un quotidiano con la vostra storia è importante avere un occhio aperto sull'Europa" ha concluso la vice presidente. "Il Corriere dell'Umbria - ha spiegato il direttore Casagrande alla vice presidente - è un quotidiano che oltre a fare parte di un Gruppo editoriale più ampio comprendente testate anche nelle province di Arezzo, Siena e Grosseto, non si limita a raccontare le cronache di quello che accade nei suoi territori ma tiene alta l'attenzione dei suoi lettori anche sui fatti di cronaca estera e in particolare sull'attività dell'Unione europea". Il direttore ha anche ricordato la scelta di pubblicare la bandiera dell'Unione europea sulle testate del gruppo anche come ringraziamento dell'ospitalità ricevuta dai rappresentanti del Parlamento europeo in questi giorni a Bruxelles. Casagrande ha anche voluto ricordare il prestigioso riconoscimento avuto verso tutti i giornalisti del gruppo, nel giugno scorso, dal presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella con il messaggio scritto in omaggio ai 40 anni della testata capostipite Corriere dell'Umbria. Una stretta di mano tra Casagrande e Picierno ha concluso la visita. Nel giorno dell'inaugurazione della mostra, la presidente del Parlamento Roberta Metsola aveva espresso i suoi "complimenti" per l'instancabile lavoro e gli obiettivi raggiunti dal Gruppo Corriere in una lettera di risposta inviata dal suo ufficio di gabinetto al direttore Casagrande che l'aveva invitata all'Istituto italiano di cultura per l'evento inaugurale. Anche Paolo Gentiloni, commissario europeo per la Fiscalità e l'unione doganale, gli audit e la lotta antifrode, mercoledì 21 febbraio, impegnato nella riunione settimanale del collegio dei commissari, ha fatto pervenire i proprio auguri per la mostra dei 40 anni del Corriere dell'Umbria.

Nicola Uras, classe 1980, fa parte della redazione cronaca. Nato in Sardegna, a Nùoro (rigorosamente con l'accento sulla u), ha perí² ormai trascorso più di metí  della sua vita in Umbria. Laure...