Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Castiglione del Lago, sfondano vetrina della sala giochi e rubano 30mila euro. Scoperti e denunciati

carabinieri castiglione lago

I carabinieri di Città della Pieve, a conclusione delle approfondite indagini dopo una serie di furti a Castiglione del Lago a maggio, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Perugia due soggetti di origini rumene, già noti alle forze dell'ordine e in Italia senza fissa dimora, ritenuti presunti responsabili di furto aggravato in concorso. Nella notte del 29 maggio 2023 ignoti si erano introdotti all'interno di una sala giochi di Castiglione del lago sfondando la vetrina con un autocarro, utilizzato come ariete che avevano rubato poco prima in un capannone aziendale in località Pineta. Una volta all'interno della sala giochi si erano impossessati di una cassaforte e di una macchina cambiamonete, contenenti complessivamente circa 30 mila euro, oltre a danneggiare pesantemente la struttura e gli arredi, per un danno complessivo di migliaia di euro. Poco dopo i ladri per assicurarsi la fuga, si erano introdotti in una officina limitrofa dalla quale avevano rubato una Opel e un furgone Fiat, utilizzati per allontanarsi. L'analisi dei sistemi di videosorveglianza delle tre attività commerciali, gli accertamenti tecnico-scientifici svolti nel corso dei sopralluoghi e a bordo dell'autocarro utilizzato per penetrare nella sala giochi e del furgone Fiat abbandonato dai ladri in prossimità della stazione ferroviaria, nonché altri accertamenti tecnici, hanno permesso di identificare i due presunti autori dei furti e deferirli alla competente autorità giudiziaria per l'ipotesi di reato di furto aggravato in concorso.