Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Castiglione del Lago, riprendono gli scavi archeologici nell'area de Le Bucacce

museo castiglione del lago antiquarium

Già nella fase iniziale, quello realizzato nell'area detta Le Bucacce, sul promontorio di Castiglione del Lago, era apparso subito come uno degli scavi archeologici più rilevanti, se non addirittura il più importante tra quelli eseguiti in Umbria l'anno scorso. Qui erano, infatti, emersi resti ed evidenti tracce di imponenti edifici e infrastrutture di epoche romana ed etrusca, che lasciavano presupporre che molto di più potesse nascondersi sotto terra. L'attesa notizia che giunge ora è che tra qualche mese i lavori potranno ripartire e svelare ancora nuovi reperti, ulteriori strutture e informazioni che potrebbero riscrivere la storia antica del borgo del lago Trasimeno. Dopo una lunga trattativa, si è infatti giunti a ottenere dal proprietario dei terreni interessati l'autorizzazione a poter proseguire l'intervento nell'ambito del Trasimeno Regional Archaeological Project (trapdigitalmuseum.org) avviato nel 2015 da The Umbra Institute, DePauw University di Greencastle (Usa), Associazione Acqua e Comune di Castiglione del Lago. Progetto a cui collaborano la Soprintendenza, ovviamente, e l'associazione locale ArcheoTrasimeno, guidata da Massimliano Sabba. Per la prossima campagna di scavi sono stati già mobilitati circa venticinque studenti statunitensi che così potranno proseguire ricerche e studi. E tali approfondimenti scientifici non saranno fini a sé stessi e rimarranno relegati all'ambito accademico: l'obiettivo è quello di coinvolgere l'intera comunità castiglionese in queste importanti scoperte, divulgandole e rendendole fruibili a tutti. Ovviamente anche ai turisti e ai tantissimi appassionati di storia. Per tutti costoro c'è quindi un'altra bella notizia: sono quasi giunti a termine i lavori strutturali e di impiantistica del nuovo Antiquarium di Castiglione del Lago, che avrà sede nel piano seminterrato di Palazzo della Corgna. Il completamento è previsto per marzo e subito dopo partirà la fase di allestimento con i materiali già presenti nell'attuale area espositiva e con altri reperti provenienti da altri importanti scavi svolti in questi anni nel territorio comunale, in particolare tra Gioiella-Vaiano. L'obiettivo è quello di inaugurare parzialmente il museo entro giugno e completarlo entro l'anno.