Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Stefano Bandecchi in aula a Terni: "Se risolviamo i problemi di Ap resto". Seduta sospesa tre volte

Stefano Bandecchi Stefano Bandecchi nell'aula del consiglio

Stefano Bandecchi, sindaco di Terni dimissionario, è intervenuto nella mattina di lunedì 12 febbraio in consiglio comunale. Dopo le dichiarazioni rilasciate ai giornalisti che lo hanno intercettato pochi minuti prima dell'ingresso in aula (clicca qui per il video), l'imprenditore ha spiegato in consiglio i motivi della scelta, ribadendo le problematiche interne al suo partito Alternativa Popolare. "Se risolveremo i nostri problemi interni le ritirerò. E non andrò in Europa e poi a Montecitorio dimostrando a tutti gli italiani che il mio partito è diverso da quello degli altri e la sedia ve la posso anche regalare" ha aggiunto Bandecchi. Un consiglio comunale in cui non si può dire che sia filato tutto liscio come l'olio. La seduta è stata sospesa inizialmente per l'afflusso esagerato di persone all'interno della sala consiliare, completamente stracolma. Disordine proseguito anche successivamente quando una parte del pubblico ha dato origine a una contestazione che ha spinto la presidente del consiglio comunale, Sara Francescangeli, a sospendere nuovamente la seduta. La situazione si è poi tranquillizzata e il consiglio ha svolto regolarmente i lavori. Sospensione arrivata anche in una terza occasione, quando alcuni capigruppo continuavano a far riferimento negli interventi alle dimissioni, argomento non all'ordine del giorno.

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...