Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Terni, Stefano Bandecchi: "Mi volete esiliare? Mandatemi all'Elba, voglio fare come Napoleone"

Stefano Bandecchi

"Voi restate pure sull'Aventino, ma questo sindaco ve lo dovete tenere". Stefano Bandecchi, leader di Alleanza Popolare e primo cittadino di Terni, attacca frontalmente le opposizioni. Lo fa con un video che pubblica subito dopo l'ennesima polemica: in consiglio comunale, nel corso della discussione per un atto sulla violenza di genere, Bandecchi aveva detto che "un uomo normale guarda il c**o di una donna, poi se ci riesce se la tro**a". L'opposizione per protesta aveva lasciato l'aula.
Sui social Stefano Bandecchi replica ancora senza mezze misure. "Anche oggi - spiega in un video - al comune di Terni c'è stato un altro Aventino. Allora volevo domandare, vi devo portare delle tende all'Aventino, volete anche i viveri? Se ci restate per i prossimi dodici anni... questa è la democrazia. Cioè, ognuno può andare dove vuole. Loro vanno all'Aventino e noi facciamo le cose che ci sono da fare. Oggi sono passati due provvedimenti particolarmente interessanti, così possiamo andare avanti, avanti molto bene".
E ancora: "Alternativa Popolare finalmente potrà conquistare l'Italia. Senza ipocrisia. Lo so che voi tutti camminate a occhi bassi, voi siete tutti per bene, avete tutto a posto, però cari signori questo sindaco ve lo dovete prendere così. Speriamo nell'intervento del governo, dei pompieri, del prefetto. "Buttiamo fuori Bandecchi!" Se mi volete esiliare, per favore, mi mandate all'Elba? Perché vorrei fare lo stesso percorso di Napoleone".