Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

A Terni il giovane flautista Emanuele Orsini apre l'anno accademico del Briccialdi

Il flautista Emanuele Orsini

Il Conservatorio Briccialdi di Terni inaugura il nuovo Anno Accademico 2023-2024 con un concerto eccellente: protagonista il giovane flautista Emanuele Orsini, ex studente del Briccialdi, primo flauto solista dell'Opera Frankfurt, un vero talento, considerato dalla critica nazionale e internazionale un vero e proprio ?Enfant prodige'.
Con lui ci saranno Matteo Canalicchio al pianoforte e gli allievi della classe di Musica d'insieme del Maestro Francesco Pepicelli. Un vero evento per tutta la città che si terrà al Teatro Secci di Terni lunedì 26 febbraio alle ore 21, ingresso libero.
In programma musiche di Bach, Gaubert, Martin, Liebermann, Vivaldi.
Saranno presenti il Presidente e il Direttore del Conservatorio Briccialdi, Dario Guardalben e Roberto Antonello.
EMANUELE ORSINI Nato a Rieti, classe 2004, si è diplomato presso il Conservatorio "Giulio Briccialdi" di Terni col massimo dei voti e menzione d'onore, con Claudia Bucchini e Fabio Angelo Colajanni. Parallelamente ha studiato presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, sotto la guida del M° Andrea Oliva. Attualmente studia presso l'Hochschule für Musik und Darstellende Kunst di Stuttgart, con il M° Davide Formisano. Ha seguito i corsi di Musica da Camera di Mario Montore e continua a perfezionarsi nel repertorio cameristico presso AVOS Project. Attualmente è Primo Flauto Solista dell' Oper Frankfurt. Vincitore di numerosi concorsi, Emanuele ha vinto in primo premio al Premio delle Arti(2019), il primo premio e tutti I premi speciali al Concorso Internazionale Severino Gazzelloni. Inoltre, è stato insignito del premio di "Best Outstanding Young Performer" al Galway Festival 2022, da Sir James Galway in persona. È regolarmente invitato a tenere concerti presso I maggiori festival flautistici italiani, tra cui il FaLaUt Festival ed il FaLaUt Campus; inoltre ha preso parte alla stagione concertistica del "Ticino Musica Festival", in cui ha potuto esibirsi insieme a musicisti di importanza internazionale, tra cui Andrea Oliva, Marco Rizzi, Giovanni Gnocchi, Jacques Deleplanque, Ivan Podyomov e Calogero Palermo. Ha partecipato a corsi di perfezionamento con alcuni tra i più importanti flautisti del panorama mondiale, quali Claudio Montafia, Andrea Manco, Gareth Davies, Sebastian Jacot, Gianluca Campo, Paolo Taballione, Michele Marasco, Sarah Louvion e James Galway.