Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Terni, falegname in un suv di lusso per spacciare: trovato con 450 grammi di hashish. Arrestato

hashish droga

Arrivano a Terni come semplici turistici, prendono alloggio in qualche struttura ricettiva, poi si aggirano per la città e piazzano dosi di stupefacenti. E' successo qualche giorno fa con un albanese che spacciava cocaina, lo stesso schema si è ripetuto lunedì 12 febbraio con un 31enne della provincia di Perugia, incensurato, anche in questo caso scoperto dai carabinieri del comando provinciale, segnatamente dagli uomini del Nucleo investigativo. Ad essere finito in manette è un falegname, arrivato in città con un suv di lusso i cui spostamenti sono stati però notati da alcuni cittadini che lo hanno segnalato alle forze dell'ordine. I militari hanno così avviato le indagini e lunedì hanno notato il suv che si era fermato il tempo necessario a far salire a bordo un 33enne, poi risultato residente in zona. Appena quest'ultimo è risceso dal veicolo, i carabinieri sono intervenuti, bloccando e identificando entrambe le persone. E' così scattata la perquisizione dell'auto, oltre a quella personale, estesa poi alle abitazioni di entrambi. Nella disponibilità del 31enne sono stati così trovati 13 pezzi di hashish di varie dimensioni, del peso complessivo di quasi 450 grammi, e 3.700 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio. Il 33enne aveva invece circa 17 grammi della stessa sostanza, appena acquistata, e un bilancino di precisione. Per il 31enne è così scattato l'arresto, ai domiciliari. Martedì 13 febbraio c'è stata la direttissima nella quale il giudice ha deliberato l'obbligo di dimora a Terni, il divieto di uscire di sera e l'obbligo di presentarsi all'autorità giudiziaria.