Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Terni, auto si sfrena con dentro la figlia. Madre rimane incastrata e viene salvata dai passanti

soccorsi ambulanza

Ha rischiato di schiacciarsi le gambe, che erano già diventate cianotiche. Attimi di grande paura domenica 17 marzo poco dopo le 15 davanti a palazzo Spada, nell'area di sosta accanto all'edificio del Comune. Una vettura si è improvvisamente sfrenata. La donna, una 45enne, era scesa probabilmente per pagare la sosta quando si è accorta che il veicolo si stava muovendo. All'interno dell'auto c'era ancora la figlia. Sono stati attimi concitati. La 45enne si è gettata verso l'auto e con lo sportello aperto ha cercato di risalire, ma è rimasta incastrata tra il suo mezzo e un altro in sosta. Ad accorgersi di quanto stava accadendo per fortuna sono stati alcuni passanti. Alle grida della donna si sono precipitati verso la macchina e con la loro forza hanno trattenuto il mezzo, evitando che la situazione già critica degenerasse. Le gambe della donna erano incastrate e stavano diventando cianotiche, con la vettura che, in un punto in discesa, lentamente si spostava e comprimeva sempre di più il corpo della donna. Urla e paura, anche per la bambina che si trovava all'interno della vettura. I due improvvisati e coraggiosi soccorritori hanno continuato a fatica a tenere il mezzo finché le urla non hanno attirato anche l'attenzione di una guardia giurata che era in servizio di pattugliamento nella zona. Chiamati anche altri colleghi in supporto, le guardie giurate sono prontamente entrate in azione, in aiuto anche agli stranieri che nel frattempo erano davvero stremati dallo sforzo per trattenere il mezzo. Fortunatamente la 45enne è stata salvata e messa in sicurezza. Sul posto è stato chiamato il 118 e l'intervento della polizia locale.