Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Terni, rissa tra un gruppo di tunisini. Uno aveva un mandato per tentato omicidio, arrestato

botte rissa

Rissa a Terni tra cittadini stranieri. E' accaduto giovedì 22 febbraio in piazza della Pace. E' prontamente intervenuta la polizia, che ha individuato un gruppo di cinque persone che gridavano in lingua araba. Due di loro si stavano picchiando e, alla vista della polizia, hanno cercato di fuggire. Solo una persona è riuscita a far perdere le proprie tracce tra i palazzi. Mentre gli agenti bloccavano il resto del gruppo, una donna si è lanciata su uno di loro per sfilare via dalla tasca un involucro di cocaina, poi recuperato immediatamente dai poliziotti. I quattro, privi di documenti, sono stati portati in questura. Ognuno di loro ha dato una versione diversa dell'accaduto. Il gruppo è stato identificato, tre uomini ed una donna, tutti cittadini tunisini. Uno di 21 anni, residente a Terni ed attualmente sottoposto ad una misura alternativa alla detenzione; una donna, di 29 anni con numerosi precedenti penali; un minore, senza fissa dimora e mai identificato in precedenza, risultato il possessore della dose di cocaina, e quindi segnalato alla locale Prefettura come assuntore ed affidato ad una struttura per minorenni ? ed un trentenne, irregolare sul territorio nazionale. E' stato dal controllo in banca dati, che è emerso il mandato di cattura nei suoi confronti, la misura coercitiva della custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Civitavecchia, per tentato omicidio e porto illegale di armi.