Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Morto padre Italo Vareschi, frate agostiniano. Molto amato a Terni, è stato studioso e animatore

Padre Italo Vareschi Padre Italo Vareschi

Chiesa in lutto. Nella notte di giovedì 25 gennaio è morto l'agostiniano padre Italo Vareschi. In una nota la diocesi di Terni, Narni e Amelia, annuncia che si unisce al dolore della famiglia dei padri agostiniani. Padre Italo lottava contro una malattia che lo aveva colpito qualche anno fa. Molto conosciuto e amato in diocesi ha svolto il suo ministero nella chiesa di San Pietro a Terni. Religioso di profonda spiritualità calata sempre nella realtà del nostro tempo, studioso di Sant'Agostino ha pubblicato una raccolta di riflessioni sugli scritti del Santo d'Ippona, è stato animatore di gruppi e assistente spirituale della San Vincenzo de' Paoli, oltre che riferimento spirituale e amico di tante persone. La diocesi spiega che era "nato a Milano il 2 febbraio del 1953, prima di seguire la vocazione religiosa, è vissuto a Roma dove ha lavorato nel campo del giornalismo, dedicandosi alla pittura, alla scrittura e alla musica. Entrato nell'ordine Agostiniano è arrivato a Terni nel 1994, non ancora diacono, in aiuto alla Comunità agostiniana. Da subito ha coinvolto i laici di Terni nell'associazione Apurimac per le missioni nelle Ande, di cui è socio fondatore e nel 1995 è nato il gruppo ternano dell'associazione, ancora attivo. È stato ordinato sacerdote a Terni nella chiesa di San Pietro il 17 febbraio 1996 a Terni da monsignor Franco Gualdrini. Nella parrocchia di San Pietro è rimasto come viceparroco fino al 2004, collaborando con l'ufficio stampa della diocesi e come assistente spirituale dei Corsi di cristianità. La passione per la musica è continuata anche da religioso e insieme ad alcuni amici sacerdoti e laici ha costituito il gruppo Altaband, che tra l'altro ha realizzato un cd musicale i cui proventi furono destinati a favore della missione agostiniana in Perù".
Al momento della chiusura del convento agostiniano di Terni e la riconsegna della parrocchia alla diocesi, ha contribuito alla nascita della Fraternità Agostiniana Secolare di Terni, di cui rimane assistente religioso per alcuni anni. I funerali sono stati celebrati sabato 27 gennaio, a Napoli, nella parrocchia Buon Consiglio, ultima comunità dove ha vissuto. Dopo il funerale, il feretro è partito per Terni, dove nella parrocchia di San Pietro, si è tenuta una celebrazione alle 14.30. Dopo questa celebrazione, è stato portato al cimitero di Ferentillo è stato sepolto.