Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Terni, nascondeva 25 mila euro di cocaina purissima. Arrestato

cocaina sequestrata

Un altro duro colpo allo spaccio di sostanze stupefacenti messo a segno dalla polizia di Stato di Terni che ha portato all'arresto di un cittadino albanese e al sequestro di 2,10 etti di cocaina purissima. L'intervento della sezione antidroga della Squadra Mobile, di venerdì 26 gennaio, è nato a seguito di una segnalazione dei residenti di Strada Vallecaprina ? una zona residenziale alla periferia della città ? che qualche giorno prima avevano telefonato per segnalare la presenza di un'auto sospetta; i cittadini allarmati avevano pensato che si potesse trattare di qualche malintenzionato, pronto a commettere dei furti in abitazione.
Una pattuglia della squadra volante era subito arrivata sul posto e, una volta individuata l'auto, l'aveva fermata: alla guida un turista albanese, incensurato, entrato in Italia il 9 gennaio da Bari e soggiornante in un B&B della zona. Nonostante l'assenza di circostanze sospette, però, l'uomo è stato comunque tenuto d'occhio, fin quando, venerdì 26, durante un servizio di avvistamento e perlustrazione da parte della IV Sezione Antidroga della Squadra Mobile, non è stato visto, a bordo della stessa auto (risultata presa a noleggio), allontanarsi da Villaggio Matteotti ed andare nella stessa direzione di qualche sera prima. L'uomo si è fermato su una strada sterrata vicino a delle sterpaglie per poi ripartire, a quel punto è stato fermato: gli agenti hanno subito notato dei rigonfiamenti sotto il giubbotto all'altezza dei bicipiti e sotto i pantaloni fra le gambe.
E' stato perquisito e sotto agli indumenti, anche intimi, sono state trovate numerosissime bustine termosaldate, 500 per l'esattezza, sommate a quelle recuperate fra le sterpaglie. La sostanza è risultata cocaina purissima per un peso totale di 2 etti e 10 grammi di ottima qualità, che sul mercato avrebbe fruttato oltre 25.000 euro. L'uomo, 26 anni fra pochi giorni, è stato arrestato e nella direttissima di sabato mattina, dopo la convalida dell'arresto è stato portato in carcere, dove festeggerà il compleanno in attesa del processo che si terrà a fine febbraio.