Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Terni, incidenti all'incrocio di via Pastrengo e via XX Settembre: segnaletica orizzontale sparita

incrocio terni

E' uno di quegli incroci da segnare con il bollino rosso perché, in questi anni, è stato più volte teatro di incidenti stradali. Parliamo dell'intersezione a Terni tra via XX Settembre, direzione Ponte Romano-Cospea, fino al semaforo di ponte Allende, e via Pastrengo (San Giovanni basso). Una strada, quest'ultima, che degrada in falsopiano per chi arriva da San Giovanni alto, il che invoglia anche a spingere sull'acceleratore, se non si trova traffico. Ebbene la segnaletica orizzontale che dovrebbe indicare lo stop, proprio nell'incrocio con via XX Settembre, è praticamente scomparsa, nel senso che è di fatto invisibile. C'è solo un cartello di "stop" in alto, all'angolo del palazzo, che da solo è insufficiente a segnalare l'incrocio e la sua pericolosità. "Sentire il rumore di una frenata e, qualche istante dopo, il fragore dell'impatto tra due macchine non stupisce nessuno che abita nella nostra zona - segnala al Corriere dell'Umbria un residente, il signor L.P. - perché ormai da anni l'incrocio è teatro di incidenti. Ad oggi la segnaletica orizzontale è diventata invisibile, così come le strisce pedonali di via XX Settembre. Non so che tipo di vernici siano state usate finora - conclude il lettore - in pochi mesi scompare tutto. Inoltre non sarebbe una cattiva idea qualche dissuasore lungo via XX Settembre, per far moderare la velocità".