Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Spoleto, indagati 2 medici sulla morte di Nicola Gelmetti: deceduto dopo le dimissioni dall'ospedale

L'ospedale di spoleto L'ospedale San Matteo degli Infermi di Spoleto

Indagati due medici dell'ospedale San Matteo degli Infermi di Spoleto dopo la morte di Nicola Gelmetti. L'imprenditore 65enne, in ospedale dopo aver accusato un malore, era stato dimesso nella tarda serata di sabato 3 febbraio. Poche ore dopo, il decesso, avvenuto all'interno della sua abitazione. E' stato ritrovato senza vita dai familiari la mattina di domenica 4 febbraio. In una nota della procura della Repubblica di Spoleto, a firma del procuratore Vincenzo Ferrigno, si legge: "Facendo seguito al comunicato emesso da questo Ufficio in data 4 febbraio 2024 ed avente ad oggetto il decesso di G.N., si precisa che all'esito dell'esame della cartella clinica sequestrata e di una preliminare interlocuzione con il C.T. nominato dal Pubblico Ministero, sono stati iscritti nel registro degli indagati due medici dell'ospedale San Matteo degli Infermi di Spoleto. Su richiesta del consulente l'autopsia è stata posticipata a venerdì 9 febbraio ed è stata anche disposta una consulenza per accertamenti tossicologici".

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...