Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Cascia, omelia del cardinale Prevost: "Santa Rita aiutaci ad avere il dono della pace"

Il cardinale Robert Francis Prevost Il cardinale Robert Francis Prevost

"Oggi è un giorno di grande festa perché celebriamo la santità di Dio che si è fatta visibile nella vita di Santa Rita. Lei, con l'aiuto della grazia di Dio, ha incarnato la fede, la speranza e la carità cristiana". Sono le parole del cardinale Robert F. Prevost, prefetto del dicastero dei vescovi, nell'omelia del Solenne Pontificale, per festeggiare la santa, mercoledì 22 maggio. Il cardinale ha continuato sottolineando che: "Santa Rita si presenta come un bell'esempio di madre e sposa. Con un amore puro ha aiutato il marito Paolo a condurre una vita autenticamente cristiana, e ha mostrato anche ai due figli il cammino della fede. Questa è la missione degli sposi e dei genitori: mostrare con le parole ma soprattutto con l'esempio l'amore di Dio per il suo popolo [...]. La famiglia è scuola di fede e lì si impara a conoscere e amare Dio". Inoltre ha affermando che: "In questi tempi colpiti dalla violenza della guerra dove sembra che la rivalità e l'odio abbiano l'ultima parola, Santa Rita appare chiaramente come un'agente di autentica pace e riconciliazione". Al termine dei festeggiamenti solenni della taumaturga umbra a Cascia, che ha visto confluire nella cittadina migliaia di pellegrini da tutto il mondo, suor Maria Rosa Bernardinis, Madre Priora del Monastero Santa Rita da Cascia, ha commentato: "La santità della nostra amata Rita passa per la sua umanità, come figlia, donna, moglie, madre e suora calata nel mondo e in relazione con l'altro. A conclusione della festa a lei dedicata, voglio lanciare con forza un nuovo appello per la pace nel mondo, a partire dalle martoriate Ucraina e Terra Santa, ricordando che essa dipende proprio dalla salvaguardia della nostra umanità". Considerando che il 2024 è l'anno della preghiera voluto da Papa Francesco in preparazione al Giubileo del 2025, il Cardinale Prevost ha inoltre auspicato che Santa Rita ci aiuti "a riscoprire il valore del dialogo con Dio che è fondamentale nella vita spirituale". Dopo la festa è continuata la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi della fondazione Santa Rita da Cascia, creata nel 2012 dalle monache agostiniane per rendere più strutturate le loro opere di solidarietà, in favore dei suoi progetti per i più fragili in Italia e nel mondo, tra cui quello con destinazione Cuzco, in Perù.

Annalisa Ercolani, anno 2001, dopo aver conseguito la laurea triennale in Filosofia e Scienze e tecniche psicologiche all?università di Perugia, frequenta la magistrale in Filosofia ed Etica delle Re...