Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, lettera degli ultras alle società affiliate del Grifo: "Non lo sostenete più"

foto santopadre Il patron del Perugia, Massimiliano Santopadre

Il destinatario, seppur indiretto, è Massimiliano Santopadre, sempre più invitato a passare la mano. Quelli reali, le società affiliate al Perugia Calcio. I mittenti sono gli Ingrifati, l'Armata Rossa ed il Nucleo XX Giugno. I tre gruppi ultras hanno annunciato di aver mandato una lettera per posta - documentata anche da una foto pubblicata sui social - a tutte le società affiliate con il fine di "consigliare" di chiudere i rapporti con il Perugia fino a quando Santopadre sarà a capo del club. Nel mirino, finisce dunque l'Academy. Nella lettera che è una nuova forma di protesta dopo le contestazioni rivolte al patron nei giorni scorsi, si legge che "mai abbiamo pensato che voi (le società, ndr) che avete deciso di affiliarvi al Perugia Calcio abbiate la minima responsabilità di quello che sta accadendo nella nostra città, anzi il fatto che abbiate scelto di collaborare con la nostra squadra, con la sua storia e con la sua tradizione, ci riempie di orgoglio. Purtroppo però - spiegano gli ultras - vi dobbiamo chiedere una riflessione ed un ripensamento".
Servizio completo nel Corriere dell'Umbria dell'8 giugno: clicca qui per l'edicola digitale