Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, protesta degli agricoltori in piazza Italia: "La nostra terra non è un gioco politico"

piazza italia Il presidio in piazza Italia

Presidio degli agricoltori dell'Umbria davanti a palazzo Cesaroni a Perugia, sede dell'assemblea legislativa della Regione. Prosegue la protesta dei manifestanti che, a bordo di alcuni trattori, hanno raggiunto piazza Italia, senza creare particolari disagi alla circolazione nel centro storico. Dinanzi all'entrata del palazzo hanno esposto un grande striscione e vari cartelli: "La nostra terra non è un gioco politico. E' la nostra vita e il nostro futuro. Rispettatela e difendetela con le giuste politiche". In un altro cartellone è scritto: "Ad una Europa che offre denaro a chi non coltiva più i campi diciamo no". Il presidente dell'assemblea legislativa, Marco Squarta, ha ricevuto e accolto una delegazione degli agricoltori che, in seguito, hanno incontrato alcuni componenti della Commissione delegata al settore. Presente in piazza Italia la polizia per monitorare la situazione.

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...