Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Muore militare dopo le missioni nei territori bombardati con l'uranio impoverito: vedova risarcita

elicottero esercito

Tenente colonnello dell'Esercito morto di tumore dopo le missioni in territori bombardati con l'uranio impoverito: la vedova dovrà essere risarcita dal ministero della Difesa. E' quanto stabilito dal Tar dell'Umbria, che ha accolto il ricorso della donna in cui pretende il risarcimento dei danni non patrimoniali (biologici, morali ed esistenziali) subiti "per la mancata informazione in merito ai rischi relativi all'attività lavorativa svolta dal marito, nonché per la mancata predisposizione di qualsivoglia mezzo di precauzione o di protezione individuale, che siano stati cause o concause nell'insorgenza e nell'eventuale accelerazione del decorso causale della patologia già riconosciuta come dipendente da causa di servizio dalla Corte dei conti del Lazio in base al parere del Comitato di verifica per le cause di servizio". Un caso "riconducibile alle particolari condizioni ambientali ed operative di missione" con tre milioni di risarcimento complessivi "da determinarsi in via equitativa, oltre interessi e rivalutazione monetaria decorrenti dalla data dell'evento fino al saldo".

Alessandro Antonini, 47 anni, giornalista professionista, è redattore del Corriere dellâ??Umbria dal 2003 e si occupa di politica, cronaca nera e giudiziaria. Ma non disdegna economia, sindacale, (m...