Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, rapina i negozi aggredendo una cassiera e i poliziotti. Arrestato tunisino di 32 anni

carcere cella

Arrestato un tunisino di 33 anni per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. La polizia camminava tra le vie di Madonna Alta, a Perugia, per ricercare il responsabile di una rapina impropria avvenuta poco prima in un negozio di via Gallenga. Stando a quanto riportato nella nota della questura, gli agenti sono intervenuti nella vicina via Magno Magnini dove era stata segnalata un'altra rapina impropria. Sul posto, i poliziotti hanno constatato che l'autore del reato era lo stesso che, qualche momento prima, si era impossessato di alcuni articoli per la cura della persona aggredendo una commessa per fuggire via. Anche nel secondo episodio il 32enne, dopo aver tentato di impossessarsi di alcuni articoli, ha aggredito il vigilantes con un pugno al volto per poi scappare facendo perdere le proprie tracce. Le ricerche messe in atto dalle volanti hanno permesso di rintracciare l'uomo. Il 32enne, avvicinato dagli agenti, ha iniziato ad avere un atteggiamento aggressivo, insultandoli, spintonandoli e sferrando calci. Dopo essere stato bloccato, l'uomo è stato perquisito. Gli agenti hanno rinvenuto i prodotti cosmetici asportati nello stesso pomeriggio in un negozio di via Gallenga, e una cesoia. Il tunisino è stato arrestato e trattenuto nelle celle di sicurezza della questura. L'uomo è stato denunciato per il reato di lesioni personali, rapina impropria e possesso di arnesi atti allo scasso.