Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, prima aggredito e curato al pronto soccorso. Poi, da ubriaco, lo schianto al Kandinsky

kandinsky auto

Una notte folle prima dello schianto contro la vetrina del pub Kandinsky. Prima dell'incidente con l'auto, il conducente, un 26enne di origini africane, era stato preso in carico dal pronto soccorso dell'ospedale di Perugia. L'uomo aveva riportato diverse ferite da taglio e una frattura al naso. Agli operatori sanitari ha riferito di essere stato vittima di un'aggressione con arma da taglio in via Enrico dal Pozzo. Una volta curato, il 26enne è sparito dal pronto soccorso e proprio nella stessa via in cui dice di essere stato accoltellato, è sbandato con l'auto finendo per sfondare la vetrina del noto locale perugino, non prima di aver danneggiato alcune auto in sosta. Un forte boato nella prima mattinata di venerdì 26 luglio ha allertato i residenti della zona. L'uomo, visibilmente ubriaco, è stato prelevato dalla polizia e portato di nuovo in pronto soccorso.