Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, titolare della gioielleria rapinata: "Maschere da film, scappati in auto con targa clonata"

rapina collestrada

"Sono entrati con in volto le maschere in lattice, quelle che si usano per i film. Erano in tre, chiaro accento campano, pistole alla mano. Hanno intimato alle mie dipendenti di consegnare loro la merce (valore di 50 mila euro circa), l'hanno messa dentro a un sacco bianco e poi se ne sono andati. Abbiamo anche saputo che la targa della loro auto non corrisponde al veicolo. E' stata clonata". E' la testimonianza del titolare della gioielleria del centro commerciale di Collestrada che è stata rapinata da tre banditi poco prima dell'orario di chiusura, esattamente alle 20.43. "Hanno estratto le pistole quando ancora c'erano clienti nel centro commerciale, dalle immagini si vedono le persone che fuggono - continua l'imprenditore - abbiamo avuto notizia di rapine simili nel nord Italia. Sicuramente non si trattava di sprovveduti". Le indagini sono condotte dai carabinieri di Ponte San Giovanni, sotto il comando del luogotenente Mirko Fringuello. Gli accertamenti sono stati effettuati sia sulle videocamere di sorveglianza, sia sulla vettura. L'allarme è stato dato in tempo reale da un esercente del centro commerciale che ha visto i tre estrarre le armi dentro la gioielleria.