Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, bambina rimane schiacciata da un termosifone: ricoverata in rianimazione e poi in pediatria

termosifone

Due anni appena, un corpicino esile e tanta voglia di esplorare il mondo. E' arrivata in ospedale nel pomeriggio mercoledì 14 febbraio in condizioni molto gravi una bambina di 24 mesi circa, rimasta vittima di quello che al momento sembra essere un brutto incidente domestico: secondo quanto emerso infatti, agli operatori sanitari del 118 accorsi sul posto la descrizione dell'accaduto è stata fatta dai genitori, la piccolina si sarebbe arrampicata su un termosifone e poi ne sarebbe rimasta schiacciata perché lo stesso termosifone si è staccato, nella parte alta, dal muro e le è praticamente caduto addosso, schiacciandola a terra. I genitori, che erano in casa con lei, sono immediatamente accorsi e hanno chiamato il 118. La corsa degli operatori sanitari a casa della piccola e la successiva corsa al contrario per tornare in Pronto Soccorso è terminata con il primo passaggio nella sala rossa, dove sono state valutate le condizioni della bambina. Secondo quanto emerso la bimba ha riportato un trauma da schiacciamento. La piccola, dopo le prime cure ricevute in pronto soccorso, è stata quindi trasferita nel reparto di rianimazione dove è stata monitorata per diverse ore per seguire l'evoluzione del trauma riportato. Nella tarda serata di mercoledì 14 febbraio, fortunatamente, a quanto si apprende, la bimba è stata spostata nel reparto di pediatria per un miglioramento delle condizioni.

Francesca Marruco, classe 1980, giornalista professionista è redattrice al Corriere dell'Umbria. Si occupa principalmente di cronaca nera e giudiziaria. Dalla pandemia in poi, che ha costretto tutti ...