Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, installate le balaustre protettive al PalaBarton. Pastorelli: "Impianto all'avanguardia"

palabarton

Installate le balaustre protettive al PalaBarton di Perugia. Proseguono gli interventi di valorizzazione ed ampliamento, in questo caso hanno interessato i settori angolari lato curva San Marco. Le restanti balaustre di protezione della curva opposta verranno posizionate al termine della stagione sportiva, per non interferire con l'attività agonistica delle squadre di volley della città. L'intervento ha fatto seguito alla realizzazione di una delle tribune retrattili più grandi in Italia e del nuovo impianto di illuminazione a Led, per una struttura riqualificata che ora può contenere quasi 5.000 tifosi. "Siamo molto orgogliosi di quanto è stato fatto - ha spiegato l'assessore Clara Pastorelli, presente giovedì 28 marzo all'impianto insieme al dirigente Paolo Felici ed ai tecnici comunali - perché è il frutto di un lungo ed attento lavoro che abbiamo voluto realizzare al fine di migliorare un impianto datato per renderlo pienamente in linea con le normative internazionali. Oggi il PalaBarton è un fiore all'occhiello della città e della regione, una struttura all'avanguardia in grado di ospitare le gare dei massimi campionati di volley italiani, ma anche competizioni internazionali di prestigio come accaduto recentemente in occasione degli Europei di pallavolo. Ringrazio dunque gli uffici, guidati dall'ing. Felici, per il lavoro e l'impegno che hanno profuso in questo progetto, i cui frutti sono ben visibili a tutti. Proprio sotto quest'ultimo punto di vista apprezzo particolarmente la qualità delle balaustre in vetro che sono state posizionate nei settori angolari perché consentiranno ai tifosi di poter godere dello spettacolo dello sport nelle migliori condizioni possibili".


palabarton
palabarton

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...