Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, l'ospedale si rinforza con due nuovi mezzi di trasporto d'emergenza: ambulanza e minivan

mezzi trasporto

Sono arrivati due nuovi mezzi di trasporto d'emergenza all'ospedale di Perugia. Un'ambulanza di ultimissima generazione con allestimento interno tecnologicamente avanzato, da elettrocardiogrammi al monitoraggio di parametri in telemedicina con refertazione in tempo reale. E' dotata di un vano riscaldato dove saranno conservati, tra i 38 e 40 gradi celsius, liquidi da infondere in emergenza ai pazienti traumatizzati. Il veicolo è più alto di 12 centimetri rispetto a quelli tradizionali, si ha così all'interno più spazio di manovra per il personale sanitario. Più ampia è anche la postazione di guida. Il secondo mezzo è un minivan con 7 posti passeggeri più l'autista e un ampio bagagliaio attrezzato per il trasporto di organi e sangue. I due veicoli vanno ad ampliare il parco in dotazione al servizio composto da 15 mezzi per il trasporto in emergenza. "Si contano - si legge nella nota dell'azienda ospedaliera - oltre 23 mila interventi annuali di trasporto in emergenza nei comuni di Perugia, Torgiano, Deruta e Corciano e oltre 90 mila in Umbria effettuati dai 57 mezzi sanitari presenti nel territorio regionale. La centrale operativa unica regionale del 118 riceve all'anno oltre 250 mila chiamate in entrata". Alla cerimonia di benedizione dei mezzi, tenutasi nel parcheggio del 118, c'erano la presidente della regione Umbria, Donatella Tesei, l'assessore alla sanità, Luca Coletto, il consigliere regionale, Stefano Pastorelli e il direttore generale, Giuseppe De Filippis, accompagnato dal direttore sanitario, Arturo Pasqualucci, e dalla direttrice amministrativa, Rosa Magnoni.

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...