Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, nasce il premio intitolato ad Alberto Alberti: concorso per ricordare chi portò il jazz

Alberto Alberti

A Perugia nasce il premio "Alberto Alberti per il Jazz", per ricordare colui che portò il grande jazz in Umbria. Il concorso, si legge in una nota, è riservato ai musicisti jazz: solisti, band ed ensemble fino ad un massimo di 12 elementi, purché non legati da vincoli contrattuali. Al vincitore/i del contest verrà garantito un contratto discografico dalla GleAM Records, con la produzione, pubblicazione e distribuzione su tutto il territorio nazionale di un cd, ufficio stampa e relativa promozione. Dopo una prima valutazione dei materiale audio/video, fornito dai partecipanti, il concorso si svolgerà per selezioni in presenza, dall' maggio al 30 novembre. Le audizioni, le serata di premiazione e il concerto finale con la presenza di pubblico, si svolgeranno presso lo Stix Music Club (Strada San Pietrino 1/B), zona Madonna Alta. Per partecipare è disponibile una modulistica on line predisposta alla compilazione, scaricabile in formato pdf dai siti: www.doppiojazz.it e www.stix.it e da inviare via mail a: info@doppiojazz.it / stix@stix.it.
Chi era Alberto Alberti? E' stato una delle figure più significative per la diffusione del jazz in Italia, di cui ha allargato la visione e i confini rispetto ad altre gestioni o organizzazioni di eventi, manifestazioni ed iniziative similari, certamente, più ristrette, localistiche, elitarie e meno inclini alla divulgazione di massa. Negli anni Settanta, con l'arrivo delle avanguardie e dei movimenti studenteschi e antagonisti, Alberti seppe cogliere un momento storico importantissimo, portando il jazz oltre l'interesse degli avvocati e notabili di provincia, estendendone la conoscenza presso un pubblico molto più vasto e popolare: il caso di Umbria Jazz è fondamentale per comprendere le proporzioni del fenomeno.