Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, Celestino Castagnoli compie 100 anni di cui 74 di impegno Cisl: il riconoscimento

celestino targa La targa consegnata a Celestino Castagnoli

Una tessera sindacale datata 2 febbraio 1950 e una storia lunga un secolo. E quella di Celestino Castagnoli che ieri ha spento cento candeline. La Cisl Umbria gli ha fatto gli auguri donandogli una targa nella quale viene ricordato l'impegno profuso da uno dei fondatori dell'organizzazione in Umbria. Una storia che parte dall'Alto Tevere, da Umbertide, dal mondo agricolo per arrivare poi all'impegno confederale, come segretario di zona, e poi presidente regionale dell'Unione generale coltivatori (Ugc) con incarichi anche a livello nazionale. Il segretario generale Cisl Umbria Angelo Manzotti racconta: "Ero appena arrivato in Cisl quando conobbi Castagnoli ed ho avuto la fortuna di poter imparare molto da quella generazione di sindacalisti che militavano nel settore agricolo. Di Castagnoli ricordo tante, tantissime cose, e l'impegno. Uno tra tutti: il sostegno alla legge 203/1982, quella che accompagnò i mezzadri a diventare affittuari dei terreni nei quali lavoravano. E' grazie a questa normativa - spiega Manzotti - che molti di loro si sono visti valorizzare le proprie spiccate capacità professionali e sono riusciti a coronare il sogno di una vita: quello di avere un'abitazione di proprietà. Castagnoli ha sostenuto e portato avanti tante vertenze in prevalenza nel settore agricolo".