Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Orvieto, sparo mortale al centro di addestramento delle fiamme gialle. Condanna per un 34enne

condanna finanza tribunale orvieto La condanna è stata inflitta dal tribunale di Terni

Un anno e sei mesi di reclusione, pena sospesa. E' questa la condanna inflitta dal tribunale di Terni in composizione monocratica ad un 34enne originario della provincia di Napoli, accusato di omicidio colposo e violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro, a seguito della morte del finanziere Michele Grauso, 30 anni e originario di San Nicola la Strada , in provincia di Caserta, avvenuta il 10 maggio del 2020 dopo oltre due anni di agonia. Il 24 novembre del 2017, infatti, Grauso - che si trovava all'interno di una camerata del centro di addestramento e specializzazione della guardia di finanza ad Orvieto - era stato raggiunto al collo ed alla testa da un proiettile partito accidentalmente dalla pistola del commilitone ora condannato.