Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Orvieto, ruba una macchina e fugge. Per non farsi scoprire si nasconde sotto una coperta. Denunciato

autostrada a1

Ha cercato di nascondersi con una coperta a bordo della Opel Corsa che aveva rubato due giorni prima, un quarantenne trovato dalla Polizia di Orvieto in un'area di parcheggio sul tratto toscano dell'A1. Alle prime ore della mattina di alcuni giorni fa, una pattuglia della Stradale in servizio sull'autostrada fa ingresso, per un controllo di routine, nell'area di parcheggio subito dopo Chiusi in direzione sud. Parzialmente nascosta e parcheggiata, gli agenti vedono una Opel Corsa ferma, apparentemente senza nessuno a bordo, ma i piccoli ondeggiamenti attirano l'attenzione dei poliziotti che appurano la presenza di un uomo. Gli accertamenti nelle banche dati, svolti prima di avvicinarsi all'auto, rivelano che la vettura era stata rubata due giorni prima in provincia di Bergamo. Gli agenti si avvicinano all'auto e scorgono una coperta, sotto la quale si intravedono una sagoma, un uomo nascosto, che in realtà, contrariamente a quanto afferma, non si stava riparando dal freddo ma da un'accusa di furto. Infatti, una volta in caserma, è stato riscontrato che il ladro della vettura era proprio lui: rimasto senza benzina in autostrada, avrebbe cercato di rifornire il veicolo per proseguire la fuga. Il 40enne italiano, con precedenti reati, ma non per furto di auto, è stato deferito all'autorità giudiziaria e il proprietario ha riavuto la sua macchina.