Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Vittorio Sgarbi si dimette da sottosegretario alla cultura: "Lo comunicherò presto a Meloni"

Vittorio Sgabri Vittorio Sgabri

Vittorio Sgarbi si dimette da sottosegretario alla cultura. E' stato lui stesso ad annunciarlo nel corso di un evento a Milano: "Comunico che mi dimetto con effetto immediato da sottosegretario, lo comunicherò nelle prossime ore alla Meloni". Sgarbi stava partecipando all'evento La Ripartenza organizzato dal giornalista Nicola Porro. Nelle ultime settimane Sgarbi è stato al centro di diverse vicende a cui hanno dato ampio spazio Il Fatto Quotidiano e Report, sostenendo la sua incompatibilità con l'incarico di governo. In particolare è stato coinvolto sul presunto caso di riciclaggio di un quadro dei Seicento che sarebbe stato rubato. E' indagato dalla procura di Macerata. Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, Alleanza Verdi e Sinistra avevano presentato una mozione di sfiducia che si sarebbe dovuta votare il 15 febbraio.
"Io non mi devo scusare con nessuno, ho espresso le mie imprecazioni come fa chiunque", ha spiegato durante l'evento milanese a chi gli chiedeva un commento sulle sue stesse reazioni alle inchieste giornalistiche. "Come arriva la mia immagine all'estero? Va chiesto all'estero. Erano immagini rubate. E uno nel suo privato può dire quello che vuole". Vittorio Sgarbi aveva avuto un duro scontro con un giornalista di Report, mandato in onda dalla trasmissione nell'ultima puntata. Lo aveva ripetutamente insultato per poi dirgli "se muori in un incidente stradale sono contento". Su quell'intervista Sgarbi ha spiegato: "Non la rifarei anche perché non l'ho fatta. E comunque il giornalista non morirà per questo".
Classe 1952, Vittorio Umberto Antonio Maria Sgarbi (questo il suo nome completo) è originario di Ferrara. Critico d'arte, storico, personaggio televisivo, saggista, opinionista e collezionista, è nel mondo politico da decenni. E' stato deputato dal 1992 al 2006 e dal 2018 al 2022 e ha ricoperto il ruolo di Europarlamentare dal 199 al 2001. E' stato due volte sottosegretario alla cultura e presidente della Commissione Cultura. E' stato inoltre assessore ai beni culturali della Regione Sicilia e sindaco di Sutri, Salemi, San Severino Marche. Attualmente è sindaco di Arpino.

Giuseppe Silvestri, caporedattore web nell'ufficio di direzione. Ascolano, classe '67, ha iniziato a scrivere per i quotidiani a 17 anni. Al Gruppo Corriere dal 1995. Dopo esperienze in tutti i settor...