Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Forum in Masseria, Daniela Santanchè: "Turismo, l'Italia deve credere più in se stessa"

Forum in Masseria

"Sul fronte turistico, come Italia, dobbiamo credere di più in noi stessi": parole del ministro del Turismo Daniela Santanché, che è intervenuta all'edizione invernale del Forum in Masseria - kermesse organizzata da Bruno Vespa e Comin & Parners - che si svolge venerdì 23 febbraio alle Terme di Saturnia. Santanché, rispondendo alle domande di Vespa, ha fissato gli obiettivi: destagionalizzazione, adottare un nuovo paradigma sui turisti (non pensare più solo ai numeri ma alla qualità: bisogna domandarci quanto spendono), incrementare la professionalizzazione della categoria, riportare la promozione sotto il "cappello Italia" e puntare sull'enogastronomia. Non mancano le criticità: servono più alberghi, soprattutto le grandi catene internazionali e del lusso. E quelli che ci sono non hanno un alto grado di riempimento. Manca il personale qualificato. Un gap da recuperare è quello sul lavoro femminile. Qualcosa si sta facendo. Quest'anno - ha detto Santanchè - sono state assunte 100 mila donne". Al dibattito sono intervenuti Emanuele Caniggia, amministratore delegato DeA Capital Real Estate sgr, Massimo Caputi, presidente Federterme-Confindustria, Ivana Jelinic, ceo Enit, Agenzia nazionale del turismo. Jelinic, che è stata operatrice turistica (con un'agenzia a Panicale, provincia di Perugia), ha sottolinearo l'importanza di una promozione integrata fra Paese e regioni, per evitare la dispersione. "Oggi i turisti scelgono fra continenti - ha detto Jalinic - e la piccolola e piccolissima attrazione turistica spesso non è conosciuta. Occorre concentrare gli sforzi sulle grandi destinazioni, le grandi città note, per poi 'smistare' nei territori. Tutto sotto l'unico brand Italia". Partner dell'iniziativa Forum in Masseria sono: Aiscat servizi, Alis, Ance, Ania, Banca Ifis, Bmw, Confagricoltura, Dea Capital Real Estate Sgr, Enel, Ferrovie dello Stato, Fincantieri, Multiversity, Philip Morris Italia, Siram Veolia e Terme di Saturnia.

Alessandro Antonini, 47 anni, giornalista professionista, è redattore del Corriere dellâ??Umbria dal 2003 e si occupa di politica, cronaca nera e giudiziaria. Ma non disdegna economia, sindacale, (m...