Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Tennis, Sinner: "Fantastico vincere qui. Auguro ai bambini di poter scegliere, come ho fatto io"

Jannik Sinner Jannik Sinner alza il trofeo

"E' una vittoria speciale, un torneo incredibile, due settimane fantastiche: qui mi sono sentito a casa. Grazie ai miei genitori che mi hanno sempre dato la possibilità di scegliere". Raggiante Jannik Sinner alla fine della stratosferica finale degli Australian Open, vinta con una storica rimonta su Daniil Medvedev. Un tennista italiano torna a conquistare uno Slam dopo 48 anni, l'ultimo era stato Adriano Panatta a Parigi nel 1976. Sinner ringrazia il suo team e il pubblico e spiega che "è fantastico giocare qui, a casa mia sta nevicando, sono a -20. E' più bello giocare al caldo. Auguro a tutti i bambini di vivere questo sogno e di avere la libertà che mi hanno dato i miei genitori. E' tutto, ci vediamo il prossimo anno". Incassa anche i complimenti dell'avversario: "Mi voglio complimentare con Jannik: sei cresciuto molto, hai lottato e stai vincendo tanti tornei. Te lo sei meritato. Sono certo che non sarà la tua ultima finale Slam ma io cercherò di vincere la prossima sfida, visto che con te ho perso le ultime tre. E' doloroso perdere in finale, ma è sempre meglio che perdere prima". Sui social pioggi di complimenti: milioni di post per omaggiare il ritorno al successo di un italiano.

Giuseppe Silvestri, caporedattore web nell'ufficio di direzione. Ascolano, classe '67, ha iniziato a scrivere per i quotidiani a 17 anni. Al Gruppo Corriere dal 1995. Dopo esperienze in tutti i settor...