Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Chi era Sandra Milo, morta a 90 anni. Attrice musa di Fellini, l'amore con Craxi e i guai giudiziari

Sandra Milo Sandra Milo (Foto LaPresse)

E' morta Sandra Milo, aveva 90 anni. E' stata una delle più grandi attrici della storia del cinema italiano. All'anagrafe Salvatrice Elena Greco, è nata a Tunisi l'11 marzo 1933 da padre siciliano e madre toscano. Debutta nel cinema al fianco del grande Alberto Sordi in Lo scapolo di Antonio Pietrangeli del 1955. Il primo ruolo importante arrivò quattro anni dopo, nel 1959, con Il generale Della Rovere, diretto da Roberto Rossellini, in cui interpreta una prostituta al fianco di Vittorio De Sica. Concluderà la carriera con oltre settanta film all'attivo e con innumerevoli collaborazioni insieme ai più grandi registi del cinema italiano. Dal già citato Roberto Rossellini a Sergio Corbucci, da Dino Risi a Luigi Zampa, da Gabriele Salvatores fino a Gabriele Muccino, passando, ovviamente, per Federico Fellini. Sandra Milo fu una delle muse del leggendario maestro riminese, insieme Claudia Cardinale e Giulietta Masina. Soprannominata da lui Sandrocchia, fu attrice non protagonista dei capolavori 8 e 1/2 e Giulietta degli spiriti. Pellicole che gli valsero due Nastro d'argento. Sandra è diventata volto storico anche del piccolo schermo, con Piccoli fans, e poi con la pomeridiana L'amore è una cosa meravigliosa. Entrò nella storia della televisione italiana il celebre scherzo di cui fu vittima. Fu informata telefonicamente che suo figlio Ciro era stato ricoverato in gravi condizioni in ospedale a seguito di un incidente stradale. Milo scoppiò in lacrime e scappò via urlando "Ciro, Ciro". La notizia era falsa ed è presto diventato un vero e proprio tormentone. Per quanto riguarda l'amore, fu compagna per due anni di Bettino Craxi, tra cui anche sostenitrice politica, molto vicina al partito socialista italiano dagli anni '60. In una puntata di Porta a Porta del 2009, rivelò che fu amante di Federico Fellini per 17 anni. Si sposò a 15 anni, nel 1948 con il marchese Cesare Rodighero. Le nozze durarono 21 giorni. Rimase incinta di lui ma perse il bambino a causa del parto prematuro. Poi la relazione di 11 anni con Moris Ergas, da cui nacque Deborah e, infine, l'unione con Ottavio De Lollis, da cui ha avuto Ciro e Azzurra. Nel 1999 Milo patteggiò una pena a tredici mesi di reclusione e a un milione e trecentomila lire di multa per aver concorso, assieme all'allora compagno Giuseppe Lo Presti, a una truffa immobiliare ai danni di tredici privati e otto banche per l'ammontare di circa 3 miliardi di lire. Durante un'intervista televisiva del 2007 raccontò di aver aiutato la madre in fin di vita a morire. Tra i suoi ultimi ruoli nel cinema, viene ricordata in Il cuore altrove del 2003 di Pupi Avati, e Happy Family del 2010 di Gabriele Salvatores.

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...