Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Salute, dilagano i casi di morbillo in Europa. Complice il rallentamento delle vaccinazioni

vaccino morbillo

Dilagano i casi di morbillo in Europa. Nel 2022 ne erano stati registrati poco più di 900, il boom nel 2023 con oltre 42 mila casi. Un aumento di 45 volte. Migliaia di ricoveri, quasi 21 mila, e 5 decessi. I dati appartengono alla cosiddetta regione europea dell'Organizzazione Mondiale della Sanità che comprende oltre 50 paesi, tra cui Russia e Kazakistan che hanno i numeri peggiori. Situazione preoccupante anche nel Regno Unito, con 183 casi, e in cui l'Agenzia nazionale per la sicurezza sanitaria è intervenuta dicendo di far vaccinare quanto prima i bambini, i più esposti a complicanze gravi del virus. Secondo il Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, complice dell'aumento dei casi sarebbe proprio il rallentamento delle vaccinazioni. Secondo l'Oms sono circa 1,8 milioni i bambini senza vaccino nel periodo tra il 2020 e il 2022, che combacia con la fase più critica della pandemia da Covid-19.



Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...