Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Cinema, l'attore Gian Maria Volonté conquista un posto nell'enciclopedia Treccani

Gian Maria Volonté

Un posto nella Treccani. Non accade spesso per un attore. Nell'anno del trentesimo anniversario della sua scomparsa, Gian Maria Volonté entra nell'enciclopedia. Una lunga voce è dedicata alla vita e alla carriera di quello che è stato uno degli attori più amati del cinema italiano. Da Sacco e Vanzetti (1971) di Giuliano Montaldo, a La classe operaia va in paradiso (1971) di Elio Petri, fino a Il caso Mattei di Francesco Rosi, solo per ricordare alcune delle pellicole di maggiore successo. Una carriera infinita che lo ha visto protagonista di decine e decine di film, ma anche di serie televisive, nonché regista e grande interprete teatrale. Ha collezionato riconoscimenti, premi ed omaggi, ma è stato anche un politico impegnato, eletto consigliere regionale del Lazio e sfiorando un seggio in parlamento. Si è spento il 6 dicembre 1994 a Florina, piccolo comune della Grecia. Aveva 61 anni e fu fulminato da un infarto durante le riprese del film Lo sguardo di Ulisse.