Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Cina, effettuato il primo trapianto di fegato di un maiale su un uomo morto: ha funzionato

chirurgia trapianto

Trapiantato per la prima volta il fegato di un maiale in un uomo. Secondo quanto riportato dal sito Nature, è accaduto in Cina, dopo quello che ha riguardato il rene di un suino negli Stati Uniti. L'organo del maiale, geneticamente modificato, è stato impiantato su un uomo di 50 anni clinicamente morto. E' stata la famiglia a dare il via libera alla sperimentazione. L'operazione è stata realizzata all'ospedale Xijing dell'Università medica dell'aeronautica militare di Xi'an ed ha avuto successo. Il fegato è rimasto attaccato ai vasi sanguigni per dieci giorni ed ha lavorato regolarmente. L'organo è poi stato rimosso senza mostrare, in precedenza, segni di rigetto immediato. Il fegato di maiale ha prodotto più di 30 millilitri di bile ogni giorno. L'esemplare di suino era stato sottoposto a sei modifiche genetiche: "Tre di queste servono a disattivare geni che producono proteine suine - hanno spiegato i ricercatori - e le altre tre introducono invece tre geni umani, con l'obiettivo di evitare il rigetto dell'organo da parte del ricevente". Lo stesso intervento è previsto, su un'altra persona senza vita, entro la fine dell'anno.