Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Elezioni amministrative a Gualdo Tadino, Presciutti alla prova del terzo mandato come sindaco

massimiliano presciutti gualdo tadino

"Provare a scrivere una nuova pagina di storia per questa città". Con queste parole Massimiliano Presciutti ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco per le elezioni dell'8 e 9 giugno. Lo ha fatto al termine della serata Amore infinito dedicata ai suoi dieci anni di mandato che si è svolta al teatro don Bosco, circondato dai propri familiari, compagna e figlia, papà, mamma e fratello voluti sul palco nel momento dell'annuncio. Presciutti ha così risposto alle quattro forze dell'attuale coalizione che gli avevano chiesto una nuova candidatura dopo che la normativa aveva dato il via al terzo mandato. Al momento la situazione a Gualdo Tadino vede quattro candidati che hanno annunciato la propria partecipazione alla tornata elettorale. Accanto a Presciutti ci saranno Simona Vitali, candidata da Fratelli d'Italia di cui è esponente di spicco e dalla Lega, e due liste civiche, una in appoggio a Fabio Pasquarelli, già vice sindaco di Presciutti, e una a Gianluca Pennoni, imprenditore del settore degli elettromedicali. Un quadro complesso di cui si conoscono ancora solo poche sfumature, soprattutto per quanto riguarda i civici, e con l'incognita Forza Italia che al momento non ha né dato il proprio sostegno a Simona Vitali, né presentato un candidato alternativo, ma che spera che proprio su un altro nome possa convergere tutto il centrodestra. Tornando a Presciutti, la serata era iniziata con tre testimonial chiamati sul palco da Marco Bisciaio per raccontare la loro esperienza con la persona e con il sindaco. A esordire è stata il sindaco di Assisi e presidente della Provincia di Perugia Stefania Proietti, che ha ripercorso il suo rapporto con il collega gualdese. E' toccato poi a Fabiola Pecci, dell'associazione Correreaperdifiato premio Beato Angelo di qualche anno fa, raccontare la sua esperienza parlando del sindaco e della persona Presciutti. A concludere le testimonianze un ex collega, Cristian Betti già sindaco di Corciano. Sul palco è poi salito Presciutti. "Dieci anni difficili pieni di impegno e passione, il periodo più bello e intenso della mia vita", ha esordito, chiedendo un minuto di silenzio per le vittime degli incidenti sul lavoro di questi giorni. Presciutti ha toccato tanti temi, ringraziando i consiglieri e gli assessori che lo hanno affiancato nei due mandati. Il bilancio è partito dall'esperienza dei progetti che hanno coinvolto l'oratorio salesiano grazie all'associazione Educare alla vita buona e tutte le altre associazioni e istituti scolastici che hanno partecipato ai vari bandi. Si è parlato di impianti sportivi ristrutturati e di nuova costruzione, della rete del volontariato, di efficentamento energetico, di concorsi, lavori, progetti legati al Pnrr, della nascita della comunità energetica e di tanti altri aspetti dei dieci anni di vita amministrativa.