Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

L'ultima crociata, installazione artistica da Gualdo Tadino a Mercogliano

Installazione artistica L'ultima crociata di Piergiuseppe Pesce

Sarà esposta nella chiesa di Mercogliano (Avellino) "L'ultima crociata", installazione neopop da guinness dei primati opera di Piergiuseppe Pesce, artista residente a Gualdo Tadino da molti anni. E' stato don Vitaliano Della Sala, sacerdote conosciuto per le sue battaglie per i diritti civili, a volere l'imponente opera nella chiesa di Mercogliano. L'ultima crociata sarà affiancata dalla provocatoria collezione "Ventesimo Secolo" sempre opera dell'artista gualdese di origini napoletane. Piergiuseppe Pesce infatti è nato a Napoli nel 1965, si è diplomato al Liceo Artistico di Napoli e ha conseguito il diploma di laurea presso l'Accademia di Belle Arti di Perugia come scenografo costumista. "L'ultima crociata. Il Perdono" è composta da quella che l'artista definisce "una grande macchina mistica popolata da 2.500 tra santi, madonne, beati e martiri in cammino". Un'imponente e affascinante esperienza artistica e allo stesso tempo spirituale quella dell'artista partenopeo di fama internazionale, che da circa quarant'anni vive e lavora a Gualdo Tadino dove ha sede la sua Cube Gallery.