Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Salta l'accordo sulla cessione del marchio, Acf contro il Foligno

Dirigenza Acf Fulgens Foligno Al centro il presidente dell'Acf, Zoppi

L'Acf Foligno con la consueta conferenza stampa ha dato inizio alle danze in vista della stagione 2024-25 e del prossima Serie D. Un evento che ha permesso alla società di chiarire alcuni punti fondamentali, tra cui quello inerente alle dichiarazioni fatte dal presidente del Foligno Calcio, Simone Filippetti. Quest'ultimo, si legge in una nota della società di patron Zoppi, avrebbe comunicato l'intenzione di lasciare il Foligno al termine della stagione appena conclusa e che l'accordo tra le parti (con la cessione del marchio Foligno all'Acf) sarebbe stato raggiunto in base a una proposta partita dallo stesso Filippetti. "Siamo molto dispiaciuti - afferma il presidente Zoppi - delle dichiarazioni fatte dal presidente del Foligno. Noi in buona fede possiamo dire che avevamo trovato un accordo sia dal punto di vista della collaborazione tra le due società sia per l'aspetto economico, ma se tutto ciò non è avvenuto è per un suo dietrofront". Una Acf già con i motori accesi in vista del prossimo anno in D. "Abbiamo le idee chiare - afferma il diesse Petterini - Manterremmo lo zoccolo duro con almeno un innesto di categoria per reparto".