Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Foligno, minaccia il vicino con la pistola giocattolo davanti al figlio. Chiuse le indagini

polizia foligno

Avrebbe minacciato il vicino di casa con una pistola giocattolo per farsi restituire i soldi di un vecchio debito di gioco, circa 600 euro. Ma l'altro, dopo aver cercato di prendere tempo e una volta vistosi puntare improvvisamente l'arma alla testa, ha subito accusato un forte malore, al punto da rendere necessario l'intervento dell'ambulanza del pronto soccorso. Per fortuna non ci sono state gravi conseguenze, ma l'uomo con la pistola giocattolo, un 42enne di origini tunisine e residente da alcuni anni a Foligno, è stato immediatamente denunciato alla polizia. Il procedimento giudiziario proprio in questi giorni ha portato alla chiusura delle indagini, iniziate più di un anno fa. L'ipotesi di reato è minacce e lesioni. L'indagato avrebbe tra l'altro puntato la pistola giocattolo contro la parte offesa proprio davanti agli occhi di uno dei suoi figli minori.