Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Foligno, morto a 56 anni. Trovato senza vita a Civitanova Marche. Sospetta overdose. Lascia 2 figli

Civitanova Marche Una veduta di Civitanova Marche

E' morto a Civitanova Marche. Era accasciato a terra. Ormai senza vita. Con accanto un grosso trolley su cui era appoggiato un giubbetto di pelle (con i suoi effetti personali) e soprattutto una siringa, con il sospetto concreto che a ucciderlo sia stata un'overdose o comunque un malore dovuto all'assunzione di sostanze stupefacenti. Ipotesi che, comunque, dovrà essere confermata dalla autopsia. Questa la tragica fine di un uomo di Foligno di 56 anni morto nel cuore storico di Civitanova Marche, a poca distanza da una palazzina liberty del Lido Cluana. Ad accorgersi del cadavere è stato un passante, poco prima di mezzogiorno. Che non ha potuto fare altro che far scattare i soccorsi, purtroppo inutili. Visto che il folignate era già deceduto da almeno due ore. Sul posto gli agenti di polizia, che hanno subito acquisito le immagini delle telecamere della videosorveglianza nella speranza di risalire alle ultime ore di vita dell'uomo. Da una prima sommaria ricostruzione, il 56enne padre di due figli, si era trasferito da alcuni anni nel Maceratese dove aveva lavorato come infermiere negli ospedali della provincia prima di uscire dal mondo della sanità. Non aveva più una occupazione e da qualche tempo neanche un fissa dimora. In passato aveva avuto una relazione con una donna del posto.