Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Foligno, prima infastidisce i clienti e poi danneggia il locale con un'asta di ferro: Daspo Willy

Questura di Perugia Il palazzo della questura di Perugia

Scatta il Daspo Willy a chi, lo scorso settembre, aveva danneggiato un locale di Foligno con un'asta di ferro. Secondo quanto riportato nella nota della questura, l'uomo, un cittadino straniero di 47 anni, aveva dato in escandescenza insultando e molestando più volte i clienti dell'esercizio commerciale. Successivamente, il 47enne, brandendo un'asta di ferro, aveva danneggiato gli elementi di arredo dell'attività. Erano intervenuti sul posto i poliziotti che, dopo aver identificato l'uomo, lo avevano denunciato alla procura della Repubblica di Spoleto e segnalato all'autorità di Pubblica Sicurezza. Il questore di Perugia, Fausto Lamparelli, dopo aver esaminato gli atti, ha ritenuto la condotta del 47enne tale da determinare una situazione di grave pericolo e turbativa dell'ordine e della sicurezza pubblica. Al fine di tutelare i cittadini, che sono soliti frequentare il luogo, il questore Lamparelli ha deciso di adottare nei suoi confronti la misura di prevenzione personale del Daspo Willy. Per due anni non potrà accedere al locale e nemmeno stazionare nelle sue vicinanze. La violazione del provvedimento è punita con la reclusione da uno a tre anni e la multa da 10mila a 24mila euro.